fbpx
TEMPO DI LETTURA: 3 minuti

Vivere per un mese di cibo di recupero? Sophie e Paul Collins ci raccontano come hanno vinto questa sfida

da | Dic 6, 2018 | Food Heroes

Una giovane coppia inglese ha passato un mese nutrendosi di cibo di recupero. Obiettivo? Dimostrare la quantità enorme di cibo che la popolazione inglese butta via ogni giorno.

Scopriamo insieme la storia di Sophie e Paul, la coppia inglese che ha passato un mese nutrendosi di cibo di recupero. Una storia questa, che ci dimostra come vivere in modo sostenibile sia possibile, con un pizzico di creatività.

Sophie e Paul oltre a non morire di fame sono riusciti a risparmiare £200 in quattro settimane. La ricerca di fonti di cibo “naturali” ha mostrato un nuovo stile di vita alla giovane coppia inglese.    
Uno studio pubblicato dal Waste & Resources Action Programme afferma che in media le famiglie inglesi spendono circa £750 all’anno che in percentuale corrisponde a un intero pasto gettato nella spazzatura all’anno. Sophie e Paul hanno cercato di proporre una soluzione a questo problema. 

Come e dove hanno reperito il cibo di recupero? Raccogliendo frutta direttamente dagli alberi, chiedendo ad amici e parenti il cibo che avrebbero gettato nella spazzatura, utilizzando prodotti la cui data di scadenza era prossima o passata da poco.
Paul ci ha tenuto a precisare: “C’è così tanto cibo che viene sprecato al giorno, nonostante ci sia ancora molta gente che soffre la fame”.
Il più grande traguardo raggiunto? “Abbiamo raccolto 12 kg. di zucche” ha confessato la coppia inglese.

Metodi alternativi per vivere di cibo di recupero: fate largo alla creatività!

Sophie ha confessato che all’inizio era difficile realizzare un pasto da ingredienti random, ma questo ha stimolato la sua creatività. I latini non avevano torto con il detto “Fai di necessità virtù”. Un esempio? Il pane raffermo e i suoi mille utilizzi: come French Toast, con i funghi, con l’aglio, tanto che la coppia ha affermato: “Non lo butteremo mai più via!”.

Pensare a metodi alternativi per cucinare con gli scarti è la chiave per la lotta contro lo spreco di cibo.
Il progetto di Sophie e Paul è iniziato il 15 settembre, con lo scopo di suscitare e risvegliare le coscienze in merito all’ enorme quantità di cibo che viene sprecata ogni anno. Secondo la FAO UN’s Food and Agriculture Organisation, infatti, un terzo del cibo prodotto viene sprecato annualmente, all’incirca 1.3 bilioni di tonnellate per essere precisi. E sempre secondo la FAO, sono in UK, 8,4 milioni di persone fanno fatica a reperire un pasto caldo.

Per saperne di più sul progetto della coppia inglese potete consultare il loro blog.

Photo: SWNS

 

Scarica MyFoody, l'app contro lo spreco alimentare!

Scaricala e scopri le offerte antispreco presenti nei punti vendita vicino a te! Risparmia ed evita lo spreco alimentare insieme a noi!

Scarica la prima mini guida anti-spreco di MyFoody!

 

Stiamo per svelarti i segreti della conservazione delle provviste!

Grazie!

Share This