fbpx
TEMPO DI LETTURA: 4 minuti

Fondi del caffè: troppo preziosi per chiamarli scarti!

da | Mag 23, 2019 | Autoproduzione che passione!

Ne beviamo almeno tre tazzine al giorno. Sapete già di cosa stiamo parlando: del caffè!
Gli italiani sono conosciuti ovunque per il loro amore spropositato per il caffè che molto spesso viene associato all’utensile strano che tutti ci invidiano e che i nostri coinquilini inglesi, francesi, olandesi non sanno come utilizzare: la moka!

E i fondi di caffè che fine fanno?

Avete già conosciuto l’amica Beauty consultant, quella che ci ha suggerito come realizzare uno scrub con gli scarti del cioccolato

Con lei e la coinquilina tedesca, Avigail, abbiamo realizzato 2 prodotti di eco-cosmesi con i fondi del caffè e non solo!

Un pomeriggio di riposo per tutte e tre. Io ed Elena eravamo intente a mostrare ad Avigail come preparare il caffè doc con la moka.
Risultato: vari errori, dall’altezza della fiamma alla quantità d’acqua a quella di caffè. Dopo giorni di duro allenamento e prove avevamo accumulato una grande quantità di fondi di caffè che Avigail stava per gettare nel bidone dell’umido, ma l’abbiamo fermata e abbiamo trasformato la nostra casa in una vera e propria spa.

Quando le abbiamo detto cosa volevamo realizzare con i fondi del caffè la sua prima reazione è stata: “Questi italiani sono davvero strani”.
Ma non è rimasta della stessa idea dopo il pomeriggio passato a coccolarci con i prodotti di eco-cosmesi autoprodotti!

Siamo partite dal viso, realizzando una maschera con i fondi del caffè: abbiamo mescolato due cucchiai di fondi di caffè con uno yogurt, due cucchiai di cacao e uno di miele.

Dopo il viso siamo passate al corpo per uno scrub a spreco zero: abbiamo mescolato tre fondi di caffè (lo scarto di tre moke, perché noi eravamo tre) con 6 (se siete soli utilizzate solo 2) cucchiai olio di mandorle.

Dopo aver preparato i prodotti di eco-cosmesi è iniziato il percorso nella nostra spa domestica a costo zero: abbiamo applicato prima la maschera, dopo aver inumidito il viso, e l’abbiamo tenuta in posa per 20 minuti prima di risciacquare.

Poi siamo passate al corpo applicando lo scrub naturale su tutto il corpo. I granuli del caffè uniti all’azione lenitiva dell’olio di mandorle hanno davvero un effetto esfoliante.

Scrub autoprodotto

Fondi del caffè: preziosi non solo per la bellezza


Ma
le potenzialità degli scarti del caffè non finiscono mai, infatti, ne abbiamo conservato un po’ perché una cena a base di cipolle ci attendeva e Avigail ci aveva assegnato l’ingrato compito di pulire questi tuberi per cena. Le nostre mani avevano davvero un cattivo odore e abbiamo riutilizzato i fondi per eliminare i cattivi odori. Come? Strofinando sulle mani la polvere dei fondi.

Avigail non poteva crederci.
È inutile dirvi che ha acquistato una moka e ha iniziato a riutilizzare i fondi del caffè per tutto: anche in giardino.
Calcio, azoto, potassio, magnesio e gli altri minerali contenuti nei fondi del caffè sono utilissimi per il benessere delle nostre piante.  
Unico accorgimento: i fondi del caffè devono essere asciutti e non umidi altrimenti la muffa sarà in agguato!

Una risorsa preziosa come i fondi del caffè non può essere sprecata. Abbiamo convinto Avigail e siamo sicuri di aver convinto anche voi!

Scarica MyFoody, l'app contro lo spreco alimentare!

Scaricala e scopri le offerte antispreco presenti nei punti vendita vicino a te! Risparmia ed evita lo spreco alimentare insieme a noi!

Scarica la seconda guida anti-spreco di MyFoody!

 

Stiamo per svelarti i segreti della conservazione del cibo in frigorifero!

Grazie!

Share This