Riciclare il riso avanzato in fragranti arancini

da | Ott 27, 2016 | In cucina senza sprechi

Il riso avanzato si puo’ riutilizzare in chiave antispreco grazie a una pratica ricetta di arancini siciliani.

Tempo di preparazione: 10 minuti di preparazione + 10 minuti di cottura

Difficolta’: ⧭⧭⧬⧬⧬

Il riso avanzato, si sa, e’ una grossa scocciatura. Non riusciamo sempre ad inventarci modi per riutilizzarlo ed evitare inutili sprechi alimentari. Gli arancini sono, secondo me, la soluzione perfetta per riciclare il risotto avanzato, di cui avevo parlato anche in un precedente post. Sono golosi e saporiti e piacciono davvero a tutti. Io li faccio spesso quando ad avanzare è il risotto alla milanese. Con gli altri risotti mi ingegno per riciclarlo in modi alternativi. Prepararli è davvero un gioco da ragazzi.

Ingredienti per 2 persone

  • 150 grammi di riso cotto
  • 70 grammi di mozzarella oppure provola
  • 1 tuorlo
  • Olio di semi
  • Pangrattato

Preparazione

  1. Formare una serie di palline di riso con le mani, al centro delle quali andrà inserito un cubetto di mozzarella o di provola. In questa fase potete anche aggiungere verdure come spinaci cotti e avanzati;
  2. una volta formata la palla di riso, passarla nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato per la panatura;
  3. friggere le palline in abbondante olio di semi.

Crediti e note

Un’altra valida alternativa ai supplì è sicuramente il riso saltato, facile e veloce da preparare, che io preparo senza aggiungere uova o altro, ma semplicemente lasciandolo sul fuoco in una padella (precedentemente unta con una noce di burro), fino a quando non forma la sua tipica crosticina croccante su entrambi i lati. So che molti, invece, trasformano il loro risotto avanzato in una vera e propria fritatta, un po’ come si fa con gli spaghetti avanzati, aggiungendo parmigiano grattugiato e uova.

Scarica MyFoody, l'app contro lo spreco alimentare!

Scaricala e scopri le offerte antispreco presenti nei punti vendita vicino a te! Risparmia ed evita lo spreco alimentare insieme a noi!

Share This