Pasta al salmone e crema di topinambur per recuperare gli avanzi

da | Dic 2, 2016 | In cucina senza sprechi

Una semplice ricetta per riciclare il pane duro e non sprecare il salmone avanzato.

Tempo di preparazione: 15 minuti preparazione + 30 minuti cottura

Difficolta’: ⧭⧭⧭⧬⧬

Capita a volte di preparare una cena un po’ troppo abbondante per noi o per i nostri ospiti ritrovandoci così molti avanzi da terminare. Una cucina senza sprechi dovrebbe essere l’obiettivo di tutti e imparare a riciclare questi avanzi è il primo passo.

La ricetta antispreco di oggi è nata per riciclare in modo creativo un trancio di salmone avanzato il giorno precedente. Il pesce è un alimento importante nella nostra dieta e va consumato evitando ogni spreco, ancor più quando si tratta di salmone, un pesce piuttosto sfruttato che va consumato con moderazione e attenzione.

Questa pasta permette di riciclare gli avanzi di pesce e di utilizzare il pane secco o raffermo che avete in casa. A questi ingredienti vanno aggiunti solo pochi aromi e del topinambur, anche già cotto e avanzato.

Ingredienti per 2 persone

  • 180 g di pasta
  • 60-70 g di salmone avanzato già cotto
  • 160 g di topinambur (anche già cotto)
  • qualche foglia e qualche gambo di prezzemolo
  • 15 g di pane secco o raffermo
  • mezzo scalogno
  • sale, pepe e olio q.b.

Preparazione

  1. Con un mixer, frullate il pane secco con qualche foglia di prezzemolo e un pizzico di sale quindi fatelo rosolare in una padella con pochissimo olio per uno o due minuti. Toglietelo dalla padella e mettetelo da parte.
  2. Pulite e tagliate a dadini il topinambur. Nella stessa padella del pane, fate rosolare lo scalogno tritato finemente con l’olio, quindi aggiungete il topinambur e fatelo insaporire per due minuti.
  3. Unite due mestoli di acqua e fate cuocere per circa 20 minuti o finché il topinambur diventa morbido, aggiungendo altra acqua se necessario.
  4. Nel frattempo portate a bollore abbondante acqua salata e buttate la pasta.
  5. Sminuzzate il salmone avanzato e fatelo saltare in padella per 2 o 3 minuti con un filo d’olio e i gambi di prezzemolo tritati finemente.
  6. Frullate il topinambur con un po’ di acqua di cottura della pasta e regolate di sale e pepe se necessario.
  7. Unite la crema di topinambur al salmone, aggiungete altra acqua di cottura fino a ottenere un condimento piuttosto fluido: la pasta tenderà ad assorbire i liquidi.
  8. Scolate la pasta al dente e fatela saltare a fiamma vivace per un paio di minuti insieme al condimento.
  9. Servite la pasta cospargendola con il pane grattugiato aromatizzato.

Crediti e note

Se avete del topinambur già cotto, potete saltare il punto 3 della ricetta: rosolatelo semplicemente per un paio di minuti con lo scalogno e poi passatelo al mixer con l’acqua di cottura della pasta per ottenere la crema. Trovate molte altre ricette di stagione su Stagioni nel Piatto.

Scarica MyFoody, l'app contro lo spreco alimentare!

Scaricala e scopri le offerte antispreco presenti nei punti vendita vicino a te! Risparmia ed evita lo spreco alimentare insieme a noi!

Share This