fbpx

Anche MyFoody reinventa l’Europa con l’economia circolare

da | Nov 4, 2016 | L'avventura di MyFoody

Alla fine di ottobre noi di MyFoody abbiamo partecipato a una conferenza sull’Europa e il suo futuro.

Sabato 22 ottobre non e’ stato un giorno come gli altri. Infatti, siamo volati in Belgio per partecipare come speaker a una conferenza sul futuro dell’Europa.

Nello scenario favoloso della citta’ fiamminga di Bruges, presso una delle piu’ prestigiose istituzioni universitarie del mondo, il College of Europe, siamo giunti per offrire la nostra esperienza di startup italiana ed europea. Il panel cui abbiamo partecipato era dedicato all’economia circolare, ovvero a come i beni di scarto possano diventare risorse, in particolare nell’ambito food. Eravamo ben accompagnati! Accanto a noi sedevano i fondatori di due startup che, come noi, hanno fatto dello spreco una risorsa economica, sociale e ambientale. Paul Asseman, proprietario e fondatore di Fevery, il primo eco-hotel di Bruges dove non solo confezioni di plastica e prodotti energivori sono messi al bando, ma la colazione e’ sempre biologica. Joran Vuye, invece, ha fondato Re-fruit, una startup belga per il recupero di frutta e verdura che i supermercati non acquistano i nome di canoni estetici non meglio precisati. Dopo aver acquistato frutta e verdura presso i coltivatori locali, Joran vende i prodotti a prezzi molto convenienti presso la sua casa. In questa foto, Joran ha fatto divertire il pubblico portando sulla tavola una zucchina gigante. Yum! Noi di MyFoody non ci tiriamo indietro, anzi, attraverso la nostra app diamo visibilita’ anche a questo tipo di prodotti: i brutti ma buoni!

zucchina_myfoody

Noi di MyFoody abbiamo esplorato con il pubblico il funzionamento della nostra piattaforma, l’espansione in tutta Italia e la volonta’ di fare e recuperare sempre piu’ cibo, per la convenienza dei nostri utenti app, dell’economia e dell’ambiente.

Come reinventare l’Europa, dunque? L’abbiamo chiesto a Hugo-Maria Schally, Capo dell’unita’ Eco-Innovation ed Economia Circolare del DG Ambiente della Commissione Europea. Mr Schally ha speso parole di grande incoraggiamento per queste realta’ di startup, annunciando l’apertura di una piattaforma entro la fine dell’anno per rendere visibili le buone pratiche di tutta Europa in ambito di economia circolare. Egli ha affermato che molto e’ ancora da fare, soprattutto in termini di incentivi e di un’inclusione di finalita’ sociali all’interno del business delle imprese, andando oltre una concezione ristretta di Corporate Social Responsibility (CSR). La bravissima moderatrice del panel,  Michèle Kristin Kiermeier, gia’ consulente alla FAO e attualmente al lavoro per il World Food Program delle Nazioni Unite, ha concluso con parole di grande profezia, sottolineando come l’Europa abbia bisogno di ritrovare il proprio slancio nella comunicazione aperta tra business sociale e membri delle istituzioni, per un’economia che, come l’Europa, sappia reinventarsi.

myfoody_reinventing-europe

Grazie al Team di Re-Inventing Europe e al College of Europe per la splendida opportunita’ dell’incontro!

Scarica MyFoody, l'app contro lo spreco alimentare!

Scaricala e scopri le offerte antispreco presenti nei punti vendita vicino a te! Risparmia ed evita lo spreco alimentare insieme a noi!

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici!